taglio carne - Cucina Tipica Sarda Villanovaforru




RISTORANTE PIZZERIA FOCACCERIA

Non mi capita spesso di entusiasmarmi per un posto o per locale, ma questo signori, fa veramente  eccezione. Fuori dal contesto cittadino in prossimità del villaggio nuragico, questo ristorante esce dai canoni dei normali luoghi di ristoro. Ambiente accogliente caldo direi quasi familiare, pulito e tranquillo. Ci è capitato di tornarci più e più volte e mai dico mai, ha tradito le aspettative. La qualità delle materie prime la cura messa in ogni singolo piatto l'abbondanza e la varietà delle portate, siano esse antipasti, primi o secondi hanno davvero pochi eguali a cagliari e provincia. Descrivere tutto ciò che ci è stato servito con puntualità e cortesia, sarebbe limitativo, vi invito pertanto, a recarvi di persona, se avete voglia di evadere un po' dalla routine cittadina, e verificare autonomamente le mie parole. Sono certo che non rimarrete
MENU
LE STRUTTURE
prenota il tavolo
Vai ai contenuti

taglio carne

Tagli di carne bovina

Con il termine "taglio" si intende la specifica porzione di muscolo dell'animale macellato.

Conoscere i tagli di carne è fondamentale perché ogni taglio ha una funzione diversa in base alle sue caratteristiche, questo è particolarmente vero nel bovino, che a causa della stazza imponente, presenta decine di tagli differenti.
 tagli della carne bovina sono classificati in tre categorie, che tengono conto della percentuale di tessuto connettivo, muscolare, osseo e adiposo presenti nelle diverse parti dell'animale: le carni di prima categoria sono quelle con la percentuale di tessuto connettivo più bassa, seguono le carni di seconda categoria e quelle di terza categoria.

La categoria dei vari tagli di carne ne influenza il costo ma non le qualità organolettiche. Questo aspetto è troppo spesso sottovalutato. Infatti attualmente c'è molta ignoranza in materia di carne bovina, si tende a privilegiare i tagli magri a breve cottura, molto costosi e poco saporiti, e si tendono a snobbare i tagli a lunga cottura, anche per una questione di praticità.

Grazie alle categorie si può eseguire una prima classificazione delle carni bovine.

Tagli di carne di prima categoria: massa muscolare della coscia e della regione lombare.

Tagli di carne di seconda categoria: spalla, regione costale.

Tagli di carne di terza categoria: petto, garretto, collo, muscoli addominali.

In molti Paesi europei esistono regolamentazioni chiare e precise su qualità e categoria dei tagli. In Italia denominazioni, categorie e persino le sezioni anatomiche dei tagli differiscono da città a città. La classificazione francese, per esempio, è molto chiara perché suddivide i tagli del bovino in due gruppi: muscoli a cottura rapida e muscoli a cottura lenta. Nella tabella seguente indichiamo il taglio, la categoria e il tempo di cottura, suddiviso però in 3 categorie: breve, media e lunga cottura. Capiremo in un articolo specifico come sfruttare questa classificazione.


1. Noce
2. Sottofesa
3. Fesa
4. Scamone
5. Magatello
6. Spinaccino
7. Pesce
8. Geretto
9. Filetto
10. Controfiletto
11. Costata
12. Muscolo
13. Fesone
14. Fusello
15. Cappello del Prete
16. Punta di Petto
17. Reale
18. Brutto e buono
19. Scaramella
20. Biancostato


A ridosso del Parco Archeologico “GennMaria” a Villanovaforru, immerso nel verde,completamente
costruito in pietra locale, troviamo il ristorante
“Le Strutture”, dove si può gustare la cucina
tipica locale e i gustosi piatti della premiata
focacceria .
Ristorante Pizzeria
Torna ai contenuti